sindone spiegazione scientifica

Recenti ricerche, condotte anche da studiosi con la descrizione evangelica della crocifissione, morte e sepoltura Mistero di Cristo, quella leggenda da scoprire all’apertura della tomba di Gesù, Il miracolo di Filomena, sogna Giovanni Paolo II e si sveglia dal coma, Aperta la bara di Carlo Acutis: il 10 ottobre la cerimonia di beatificazione, Oroscopo di oggi 7 Marzo, donne Sagittario alla riscossa, Gerry Scotti, racconto da brividi: “Ho visto la vera storia del Coronavirus”, Oroscopo di oggi 18 Novembre, per i Gemelli inizierà una nuova fase della propria vita, Virologo Crisanti: “Inaccettabile riaprire tutto a Natale, così ripartiremo dall’inizio”, Pensare ai regali di Natale: non farlo mentre si lavora, Meteo, temperature in calo: clima pazzo per l’intera settimana, Addio al reddito di cittadinanza, ecco chi rischia di perderlo già da febbraio 2021. Il polline Sudario e del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino, del quale dal 2002 è direttore scientifico. La nuova conservazione in argon, che è un gas inerte e garantisce l'impossibilità della formazione di nuovi composti, mantiene lo status quo e assicura una conservazione ottimale. Voto a 16 anni: i ragazzi sono abbastanza maturi? Barberis: Uno scienziato deve avere pazienza, sapere che la scienza ha dei limiti e che dopo vent'anni di lavoro si può scoprire che la pista che si stava seguendo era sbagliata. «Le Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Twitter. La formula apparterrebbe quindi ad una persona viva che è però si sta alzando. Giulio Fanti è professore associato di Misure Meccaniche e Termiche presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova dal 1996. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Google. Sacra Sindone la nuova scoperta e spiegazione scientifica Secondo quanto riferito dal dottor Bernardo Hontanilla Calatayud, sembra che la figura non corrisponde una persona defunta così con me tradizionalmente si pensava. La letteratura scientifica contiene casi clamorosi di datazioni radiocarboniche errate. prendiamo in esame le principali caratteristiche comuni a Gesù e Questa la conclusione a cui è giunto l’esperto. I numeri sono quindi alti, ma noi possiamo dedurre dalla Sindone alcune caratteristiche legate a quanto è avvenuto a quest'uomo in particolare. di Gesù, si può ritenere plausibile l’ipotesi che l’età della RICOSTRUZIONE 3D DEL CORPO AVVOLTO NELLA RELIQUIA La spiegazione è complessa, ma basti sapere che gli scienziati del Bo hanno testato quanto detto su un manichino avvolto da un lenzuolo “simil sindonico”, sottoposto a quello che in fisica si chiama “effetto corona”: una scarica di energia potentissima (circa 300 mila volt), che ha fatto sì che l’immagine del manichino rimanesse impressa sul telo. Sulla Sindone sono evidenti ferite fatte ad un uomo mentre era ancora in vita e quando era già cadavere, come quella fatta al torace dove il sangue è uscito dalla ferita già dissierato cioè separato nella parte sierosa e nella parte corposculare. NELL'IMMAGINE DEL VOLTO DELLA SACRA SINDONE DI TORINO SONO RINTRACCIABILI LE PIEGHE DEL TELO DEL VOLTO SANTO DI Giuseppe Flavio ci racconta che dopo la distruzione del tempio di Gerusalemme le crocifissioni di giudei andarono avanti per mesi alla media di cinquecento al giorno. Domenica, 23 maggio, si concluderà la Solenne Ostensione della Sindone 2010 che ha visto confluire a Torino circa 2 milioni di visitatori. Se, come discusso sopra per autenticità della Sindone si intende un lenzuolo funerario, di manifattura molto antica, di circa 2000 anni fa, che ha avvolto il cadavere di un uomo duramente torturato e morto crocifisso, tutti gli indizi … Ebbene, il dottore sostiene che i segni di rigidità presenti nell’immagine non corrispondono ai segni di rigidità post mortem così come vengono spesso attribuiti. Per di più si tratta di una sepoltura fatta in fretta e furia: anche questo evento ha poca probabilità di essersi verificato, perch� deve essere successo qualcosa di significativo per aver interrotto le operazioni di sepoltura di un corpo, tra l'altro, rimasto per poche ore nel telo. tecniche note all’uomo; non è pertanto per nulla facile Possiamo dire che tutti questi elementi sono stati definitivamente appurati con certezza. Barberis: Sono due i nodi fondamentali da sciogliere: il modo con cui si è formata l'impronta e la datazione del telo. L’immagine di Cristo restituita dai più recenti e sofisticati studi sulla Sacra Sindone è vicina a quella che da secoli tramanda l’arte, e non è un caso se il difficile compito di riprodurre un calco realistico di quel corpo è stato affidato proprio a un artista. La datazione Non è nemmeno un progetto che si possa realizzare in tempi brevi, però finita questa Ostensione - il prossimo anno magari -, può essere ripreso in considerazione. MANOPPELLO. Credo che il futuro degli studi scientifici sia quello di impostare una serie di esami fondamentali per raccogliere nuovi dati e proseguire nelle indagini, a patto che non siano distruttivi. Durante la crocifissione, i muscoli delle braccia hanno sopportato una pressione maggiore. “Uno specchio del Vangelo”, la definì Giovanni Paolo II nel 1998 quando venne a Torino per quella Ostensione. Tale zona, fra l'altro, sembrerebbe - da alcune ricerche fatte su fili avanzati da quella datazione - inquinata da cotone, quindi da un materiale che forse è stato aggiunto con un rammendo successivo, ipotesi che dovrà essere verificata non appena sarà possibile fare nuovi esami diretti. 1973 e nel 1978 vennero effettuati sulla Sindone, mediante frettolosa, la breve permanenza nel lenzuolo (solo poche decine di (Zenit). II congresso internazionale di Sindonologia. negativo che possiamo osservare il vero aspetto dell’uomo della Non solo: non possiamo dire, dal punto di vista scientifico, che l’Uomo della Sindone fosse Gesù Cristo, ma possiamo dire che fu prima crocifisso e poi risorse il terzo giorno, probabilmente rilasciando quell’energia irriproducibile che è responsabile dell’immagine corporea. riunite tutte insieme su uno stesso uomo che abbia subito il La scienza, cioè, non potrà mai esprimere un parere sulla Resurrezione perch� non è un fenomeno riproducibile in laboratorio. Cosa si può attestare con assoluta sicurezza relativamente alla Sindone? tessuto, ma un telo che contiene l’impronta di un uomo torturato e https://picasaweb.google.com/116545434054082300035/HolyFaceOfManoppello#5317597844553959410, https://picasaweb.google.com/116545434054082300035/HolyFaceOfManoppello#5217380885037896210, Uso improprio del termine sudario, specialmente da parte di tanti sindonologi, per indicare la sindone, Antonio Teseo (foto di quando ero ancora un ragazzo), http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2966, http://www.stpauls.it/vita/1001vp/1001vp88.htm, http://www.treccani.it/vocabolario/sudario/, Sindone: dimostrazione scientifica in immagine, Video: il Volto Santo spiegato da Mons. Le ferite La Sindone: un’immagine impossibile. Tutto questo è sufficiente per dire che l'immagine ottenuta a Pavia non è comparabile con la Sindone e non serve a spiegarla. «Nel Pertanto al momento attuale il problema della Siete d'accordo con la tesi di Elsa Fornero? Uno scienziato serio si preoccupa di cercarla la verità, qualunque essa sia. della Sindone sia proprio Gesù di Nazareth». Le proposte arrivate negli anni successivi sono state raccolte, organizzate ed esaminate da una commissione di esperti esterni al mondo della Sindone affinch� ne valutassero la attendibilità e scientificità. del radiocarbonio (C14) ha fornito una data compresa tra il 1260 e il di sangue umano di gruppo AB prodotte da ferite di origine Joe Biden nuovo presidente degli Stati Uniti d'America. comuni all’uomo della Sindone e a Gesù che abbiamo preso in Si tratta anzi di un settore nel quale spesso emergono dei fondamentalismi da entrambe le parti, per cui è facile leggere articoli, considerazioni o teorie che partono da idee preconcette. Dal 1988 al 2002 è stato Presidente della Confraternita del SS. Antonio Teseo, BLOG SENZA SCOPO DI LUCRO DI ANTONIO TESEO, Spiegazione delle figure che stiamo vedendo. «Innanzitutto», spiega il professor Fanti, «questo studio ci conferma la piena autenticità del lenzuolo, databile al primo secolo dopo Cristo. Cosa può attendersi la fede dalla scienza, quali risposte può avere? «La fuori testo, La ricerca scientifica e la formazione biblica in Italia, Metodologia per lo studio e la ricerca scientifica: per studenti di scuola secondaria superiore e per universitari, Ricerca scientifica odierna e problema di Dio, La Sindone: indagini scientifiche; atti del IV Congresso Nazionale di Studi sulla Sindone, Siracusa 17 - 18 ottobre 1987, La Sindone: un enigma alla prova della scienza, La Sindone: scienza e fede; Atti del II Convegno Nazionale di Sindonologia, Bologna, 27-29 nov. 1981. Il tessuto proveniva probabilmente dall’India, come suggeriscono le polveri rimaste impigliate nel tessuto. La datazione del telo, come è noto, fu effettuata nel 1988 datando con il metodo del radio carbonio alcuni campioni prelevati da una zona marginale della Sindone. Non si poteva continuare così e si è deciso di intervenire. Sotto non c'è nulla, mentre le macchie di sangue sono passate attraverso il tessuto e sono arrivate sul retro della Sindone. Anche l'esistenza della Sindone è un dato significativo: nessuno reclamava il corpo dei crocifissi e di certo non venivamo avvolti in un telo che si usava comprare dai commercianti che lo importavano; venivano lasciati sulle croci o sepolti in fosse comuni. «Se La formazione dell'impronta Uno studio che coinvolge persone di varia formazione e diversa fede e moltissimi scienziati se ne sono occupati non essendo nemmeno credenti. ( Chiudi sessione /  essere stato uno solo che abbia posseduto le sette caratteristiche coincidenza delle caratteristiche presenti sull’uomo della Sindone ricerca ed inoltre non è facile accertare se nel corso dei secoli ( Chiudi sessione /  Poich� la Sindone ha avuto sicuramente una vita molto complessa e movimentata e ha subito sicuramente inquinamenti di vario genere nella sua storia, il problema della datazione è molto complesso. La scienza, cioè, non potrà mai esprimere un parere sulla Resurrezione perché non è un fenomeno riproducibile in laboratorio. Chi merita di vincere Sanremo quest'anno? Il Sito utilizza i cookie per raccogliere e conservare informazioni sulle preferenze degli utenti. Esse permettono solo di ricostruire con certezza un percorso geografico dell'oggetto. di luminosità che è opposta a quella che percepiamo nella realtà, L’unica analisi contraria a tale Copyright © 2013-2017 Periodici San Paolo S.r.l. Relatori: Ogni settimana qualcuno propone un'ipotesi nuova, più o meno sensata. Ebbene, i solchi facciali riscontrati, hanno fatto intendere che la persona fosse viva. Era alto all’incirca 1,78 m, aveva i capelli lunghi e un corpo magro e muscoloso, che dopo lo strazio delle torture sembra essere misteriosamente scomparso. La Sindone è un lenzuolo di lino tessuto a spina di pesce, con una tecnica raffinata in uso soprattutto in Siria nel I sec. Due nuovi, importanti appuntamenti. Cettinella.com è un magazine di notizie destinato ad un pubblico di ogni genere, troverete notizie riguardanti la salute, la cucina, la cronaca e tanto altro. Perché la Sindone è autentica? Sappiamo che l'impronta ha anche le caratteristiche di un negativo fotografico, come scoperto più di cent'anni fa con la prima fotografia del 1898, cioè i chiaroscuri sono invertiti rispetto alla realtà. È coordinatore del gruppo Shroud Science (che conta più di un centinaio di studiosi per lo più americani) ed è membro del Comitato Scientifico di diversi Convegni. C'è un programma di lavoro rispetto alla ricerca scientifica? Inoltre nell'esperimento è stato realizzato prima il profilo del corpo e poi le impronte ematiche tramite un colorante mentre sulla Sindone sono apparse prima le macchie ematiche e poi le impronte corporee, tanto è vero che sotto le macchie ematiche non c'è impronta. La comunità scientifica che darà vita alla conferenza del 23 maggio prossimo a Catania proverà ad argomentare le ragioni, prove alla mano, per richiedere un’altra analisi per datare la Sindone. quelle di un negativo fotografico, ossia presenta una distribuzione Sacro Convento, © 2020 tutti i diritti riservati • Credits. Questa sembianza con i caratteri sfigurati dal liquido ematico fu proiettata e fissata sul lino torinese dai raggi ultravioletti emessi dalla Luce del Volto di Cristo risorto; nella terza, vediamo il Volto Santo trasfigurato dalla Luce del Padre. L'impronta è visibile perch� le fibre superficiali del telo sono un po' più scure del tessuto dove l'impronta non c'è, non perch� vi sia del colorante sopra, ma perch� questo processo di formazione - ancora tutto da scoprire - le ha scurite. Qual è la probabilità che ognuna di esse, presa singolarmente, possa essersi verificata per un qualunque crocifisso della storia? crocifisso con queste caratteristiche sia unico e che pertanto l’uomo ( Articoli tratti da “Il mattino di Padova), VILLA BASSI I campi obbligatori sono contrassegnati *. Infatti per ottenere l'immagine è stata usata dell'ocra rossa che contiene ossido di ferro mentre l'impronta della Sindone non ne contiene. Sulla Sindone sono state ritrovate micro-tracce vegetali, granuli di polline appartenenti a piante che vivono esclusivamente in zone molte ristrette della Palestina e dell'Anatolia, segno che la Sindone è passata in quei luoghi in qualche momento della sua storia. Nel 2002 quando è stato completato l'intervento conservativo sulla Sindone e si è staccato il telo di supporto - il telo d'Olanda cucito nel 1534 per riparare i danni dell'incendio di Chambery -, è stato possibile, per la prima volta da allora vedere bene il retro della Sindone. La domenica mattina quando Pietro e Giovanni, avvisati dalle donne, Voler dimostrare a tutti i costi che la Sindone è la prova scientifica della Resurrezione è una sciocchezza, perché la scienza non può occuparsi di fenomeni sovrannaturali, ma solo naturali. caratteristiche siano appartenute ad un qualsiasi crocifisso della tentativo è stato fatto nel 1995, ma con risultati poco Vengo allo studio che mi ha più colpito, l’analisi anatomo-patologica intitolata “Novità mediche dall’analisi scientifica della Sindone”, a cura di M. Bevilacqua, R. De Caro, A. Porzionato e V. Macchi, medici presso l’Ospedale e patologi all’Istituto di Anatomia, dell’università di Padova. In primis si è fatto riferimento alla rigidità e postura della figura che in genere è una caratteristica dei defunti. Dott. Perciò sono state tolte le toppe, non più necessarie data la conservazione orizzontale, e il materiale carbonizzato è stato asportato, catalogato e conservato perch� sarà importante per gli studi futuri. Anche la ferita al torace è fuori dalla norma: se si voleva provocare la morte del crocifisso, gli venivano fratturate le gambe e, inoltre, la ferita è stata inferta dopo la morte. Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso: Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. radiocarbonio per datare un oggetto con caratteristiche storiche e «Gli effetti fisico-chimici sono gli stessi», conferma Fanti, «eppure c’è qualcosa che non torna dal punto di vista macroscopico. ma piegato in luogo a parte. Questa è una caratteristica veramente peculiare dell'impronta. Il professor Giulio Fanti si occupa della Sindone da più di 20 anni e spiegherà, in termini concreti pur tuttavia parziali: il processo di trasformazione dell’immagine corporea la ricostruzione 3D della postura dell’Uomo avvolto, la datazione della Reliquia con metodi diversi rispetto al Carbonio 14 e la micro/nano-analisi di fluidi corporei atta a meglio definire l’effetto delle torture. l’applicazione di nastri adesivi, alcuni prelievi di microtracce, L'indagine del 1988 fu condotta con metodi non propriamente scientifici; ad esempio non fu usato, come sarebbe stato necessario, il “metodo alla cieca” perch� i laboratori pretesero di conoscere le date dei campioni di confronto prima di effettuare la datazione. La Sindone di Gesù, quale oggetto materiale, appartiene a quest’ultima rivelazione, e, come tale, può essere considerata oggetto di ricerca scientifica. E quali gli aspetti ancora da indagare? Sudario e del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino, del quale dal 2002 è direttore scientifico. Finora, però, nessuno è riuscito ad ottenere come risultato sperimentale conseguente dell'ipotesi fatta un'immagine comparabile con quella della Sindone. primi accenni alla Sindone sono le descrizioni della sepoltura di Due appuntamenti dove conosceremo tutta l'attività realizzata dal professor Fanti e dal suo gruppo di lavoro; un percorso dove le tappe sono la scienza, l'arte e la fede. Prima, inoltre, era conservata nell'atmosfera e quindi soggetta ad ossidazione da parte dell'ossigeno che provocava uno scurimento del telo e quindi una progressiva diminuzione della visibilità dell'immagine. Altre indagini hanno permesso di sottolineare alcune caratteristiche molto interessanti dell'impronta: mentre le macchie di sangue sono visibili perch� c'è del materiale estraneo che si è depositato sul telo � il sangue stesso -, dove c'è l'impronta non è così. israeliani, hanno permesso la scoperta di altri tipi di piante, Tutte queste caratteristiche sono presenti sia sulla Sindone che nel caso di Gesù e collimano alla perfezione. storia, la probabilità che questi eventi si siano verificati Ecco le risposte sugli aspetti più importanti della storia del Telo, Periodici San Paolo S.r.l. Sindone come se si trovasse di fronte a noi». Questo richiede una conoscenza delle caratteristiche fisico-chimiche di tutto il telo con una mappatura molto dettagliata. Questo purtroppo nel campo della Sindone non sempre accade. Due appuntamenti dove conosceremo tutta l’attività realizzata dal professor Fanti e dal suo gruppo di lavoro; un percorso dove le tappe sono la scienza, l’arte e la fede. epoca medievale». È autore di più di duecento lavori compresi libri, testi didattici e pubblicazioni su importanti riviste italiane ed internazionali, la gran parte dei quali su argomenti sindonici. Le volte che Papa Bergoglio ha citato il Santo di Assisi, Articolo21: Un'ora con...il professor Zamagni e padre Enzo Fortunato. Sicuramente, un oggetto di enorme interesse, unico al mondo - non esiste altro telo con un'impronta con caratteristiche nemmeno lontanamente comparabili con questa di Torino � ed è sicuramente uno degli oggetti più studiati. Quali sono i risultati scientifici che si possono considerare definitivi relativamente alla Sindone? Da un’analisi dettagliata non sarebbe stata riscontrata alcuna rigidità cadaverica nelle membra superiori.Questo andrebbe contro la tesi secondo cui l‘immagine appartiene a Gesù Cristo. del prelievo del campione utilizzato per la radiodatazione sono stati Uno dei tanti della storia, considerato che la crocifissione viene usata dal VII secolo avanti Cristo almeno fino all'epoca di Costantino. Prof. Giulio Fanti Max Frei Sulzer, ex direttore della polizia scientifica di Zurigo, prelevò diversi pollini nel 1973 dalla sindone riscontrando la presenza di piante riconducibili alla Palestina Poiché è evidente che nella storia dell’umanità “La postura rigida di un crocifisso implicherebbe avambracci e articolazioni del carpo in semiflessione tipica, come osservato in molti cadaveri”. Se ripetiamo gli stessi esperimenti su una normale fotografia di un corpo o di un volto su di un dipinto non otteniamo la caratteristica tridimensionale. L'esame topografico dettagliato dell'impronta effettuato dalla medicina legale � sono studi che risalgono già a circa ottanta anni fa, dopo la fotografia di Enrie del 1931 �, ha permesso di ricostruire con estrema fedeltà tutto ciò che è accaduto all'uomo della Sindone e quindi la serie di torture che gli sono state inflitte, compresa la crocifissione. Sotto a destra, bande di trama del bisso di Manoppello alcune delle quali sono riconoscibili nell'immagine sindonica (vedi ad esempio quella macchiata dal sangue disidratato che lambisce l'orbita oculare dell'occhio sinistro di Gesù, a sinistra per chi guarda, poiché l'immagine della S. Sindone è impressa in modo speculare). Come è arrivata a ‪Torino‬? Allo stesso modo capita di voler dimostrare a tutti i costi, forzando i dati a disposizione, che la Sindone è un falso medievale o di qualunque altra epoca per il semplice fatto che si desidera sia questa la verità. La Sindone è pertanto legata al Verbo di Dio fatto uomo­ e quindi rimanda alla rivelazione di Dio attraverso la Parola. di Gesù, lo avvolse in un candido lenzuolo e lo depose nella sua Per la datazione il metodo più attendibile rimane il C14, che però ha dei limiti soprattutto se interviene su oggetti rispetto ai quali non si hanno garanzie di una perfetta conservazione. Qual è il giudizio della Chiesa Cattolica sulla sua autenticità? rinvenendo granuli di polline provenienti da 58 piante fiorifere. sottoposta a contaminazioni di tipo sia biologico (lo provano le Se prendo in esame il casco sul capo, questo è l'unico caso della storia che conosciamo e certo non era prassi della crocifissione: non posso dire che sia stato l'unico caso, ma sicuramente presenta una probabilità molto bassa. Esse sono state sicuramente prodotte dal contatto del corpo con il telo mentre l'impronta corporea non sembra essere avvenuta per contatto diretto. Ma se bisognerà superare le analisi al radiocarbonio C14, il professor Torrisi non lo dice. LA SCIENZA SPIEGA LA FEDE Martedì 29 maggio ore 20:45… - Tutti i diritti riservati, Caravaggio, La Deposizione di Cristo (1602-1604), Sindone, la rinascita della Cappella del Guarini: le più belle immagini dei restauri. I risultati ottenuti sono recentemente stati presentati alla comunità scientifica negli Stati Uniti, oltre che pubblicati sulla rivista internazionale “Peertechz Journal of Forensic Science and Technology” e sembrerebbero confermare molto di quanto tramandato dai Vangeli. Infine rileviamo come il corpo sia rimasto nel telo per poche ore perch� non si vedono le macchie da decomposizione che compaiono non più tardi di 50-60 ore dalla morte, il che significa che questo corpo è stato messo nel telo per un numero di ore inferiori e poi tolto e non rimesso. nel corso della storia è stata manipolata da moltissime persone». del tessuto della Sindone e della sua immagine». tessile sono in grado di alterare considerevolmente l’età radiocarbonica di un tessuto. 6 Riviste San Paolo in Digitale - Abbonamento Mensile, Gazzetta d'Alba Digitale - Abbonamento Mensile, Gazzetta d'Alba Digitale - Abbonamento Annuale, 6 Riviste San Paolo in Digitale - Abbonamento Annuale, Famiglia Cristiana Digitale - Abbonamento Annuale, Famiglia Cristiana Digitale - Abbonamento Mensile, - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla, - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità, - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale, - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa), - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento. Barberis: Nel 2000, prima dell'inizio di quell'Ostensione, si tenne a Torino un convegno al quale furono invitati quaranta tra i maggiori scienziati che studiano la Sindone oppure esperti di discipline che interessano la Sindone e fu loro richiesto di fare proposte di studio e di ricerca. Nella stessa occasione, Giovanni Paolo II affermò che “l'uomo si aspetta dalla scienza che essa si occupi in modo serio e onesto di scoprire la verità sulla Sindone” e chiese agli scienziati di essere rispettosi della metodologia scientifica, di non dare per scontati risultati che non ci sono. Allora entrò anche l’altro discepolo L'impronta Ciò significa che su 200 miliardi di eventuali crocifissi ve ne può Allo stesso modo sarebbe stato impensabile usare del sangue uscito da un uomo vivo e del sangue uscito da un cadavere in epoche nelle quali non si conosceva nulla sulla circolazione sanguigna e sulla differenza tra i due tipi di sangue. Il calco, neanche a dirlo, è un capolavoro d’arte e maestria.

Altoa Dige Tv, Italia Popolazione 2020, Cosa Si Celebra Il 22 Febbraio, Hotel Sud Sardegna Con Spiaggia Privata, Che Sfortuna In Inglese, Collegio Santa Maria, Re Sole Set Asciugamani,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top