in che anno ci fu l'attentato al papa

Per questo serve uno sforzo collettivo da parte di tutti, anche a livello di istituzioni, sia francesi che europee. Vedo in questo un’analogia con la prigionia del primate (gli anni di detenzione di Wyszynski nella Polonia comunista). L’attentatore turco, autoproclamatosi ora Gesù Cristo ora l’Anticristo, abilissimo a inserire se stesso nei meandri del Terzo segreto di Fatima, la visione che la Vergine aveva fatto balenare davanti agli occhi dei tre pastorelli portoghesi e nella quale si vedeva il martirio di un Papa, non ha mai voluto rivelare chi ha armato la sua mano né quali sono stati i suoi complici. [87] I tentativi culminarono nella riconquista di Gerusalemme, avvenuta nel 1187 grazie a Saladino, fondatore della dinastia degli Ayyubidi che riuscì a riunire i vari regni musulmani orientali. E in quell’istante cominciò ad accasciarsi. Fu così che si sviluppò un’altra malattia. 13 maggio: SI SCEGLIERA’ I SUOI APOSTOLI San Luigi di Montfort, grande devoto della Madonna, ci ricorda che verrà il tempo in cui Maria si sceglierà i 13 Maggio 1981: l'attentato al Papa … Ma non mi farei illusioni, sugli attentati politici la verità è sempre parziale e provvisoria. [40] È difficile da stimare la dimensione dell'intero esercito crociato; diverse stime furono fornite dai testimoni oculari che non sempre concordano con quelle formulate dagli storici moderni. Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo!». Raimondo di Saint-Gilles era uno dei più potenti signori. [2], Il cuore dell'Europa occidentale era stato stabilizzato dopo la cristianizzazione, avvenuta alla fine del X secolo, dei popoli sassoni, vichinghi e ungheresi. Quindi, sicuramente ripartiamo con ancora più forza e vigore per poter fronteggiare quelli che oggi portano avanti discorsi di odio. [59] Antiochia era così grande che i crociati non possedevano abbastanza soldati da riuscire a circondarla completamente e pertanto la popolazione assediata poté in gran parte continuare ad essere rifornita. In questo modo si compì il grande desiderio dell’episcopato polacco e del primate Wishinsky espresso ancora dutante il Concilio Vaticano II. Di fatto, tutto si rimarginò in modo perfetto, senza alcuna complicazione, mentre si sa che dopo interventi così complessi esse non sono infrequenti». La cooperazione tra i musulmani rimase difficile per molti decenni, ma dall'Egitto alla Siria a Baghdad vi furono pressioni per tentare di scacciare i crociati. Un conclave in una situazione di forte sospetto verso l’Est del pianeta. A me non venne detto quanto la situazione fosse grave. In quel momento ci si trova nella meta dell'estate e i crociati potevano contare su scarse scorte di cibo e d'acqua; molti uomini e cavalli morirono a causa di queste condizioni. Fa male? L’indomani alle ore 12.15 il Santo Padre potè parlare per l’ultima volta col primate morente. Inoltre per un bel po’ di tempo restai semplicemente privo di conoscenza. Arrivando prima che i rifugiati potessero difendere la zona, le truppe cristiane li assalirono massacrando molti di essi; i pochi che si salvarono si rifugiarono nella Moschea al-Aqsa. (da “Il Giornale” del 09/01/2006). L'Islam, all'inizio dell'VIII secolo, si era diffuso nel Maghreb, in Egitto, nella Grande Siria, in Mesopotamia - conquistate nel VII secolo - e, all'inizio dell'VIII secolo, nella penisola iberica. Stanislaw Dziwisz: «Agca sparò per uccidere. Tuttavia, questa politica fu coerente ai giuramenti precedenti fatti ad Alessio e l'imperatore assicurò ai crociati di essere ben ricompensati per i loro sforzi. Moltissime persone accorsero al Policlinico: cardinali, impiegati della curia. Non era stato solo per devozione: Boemondo era un uomo forte, astuto, ambizioso e frustrato: suo padre, Roberto il Guiscardo, dopo essersi risposato, gli aveva preferito il fratellastro, Ruggero Borsa. Ma l’ultimo libro di Giovanni Paolo II, per la prima volta, seppure sommessamente, faceva chiarezza sull’idea che il Papa si era fatto circa i mandanti dell’attentato: «Penso che esso sia stata una delle ultime convulsioni delle ideologie della prepotenza, scatenatesi nel XX secolo». Poco più di un mesi dopo, in ottobre, l'esercito di Gualtiero e Pietro che sebbene fosse anch'esso in difetto di addestramento ma che poteva contare sulla presenza di 50 cavalieri, impegnò i turchi in una battaglia presso Civetot. Gli psicologi insegnano che coloro che si misurano con una grande crisi, una malattia, una disgrazia, una guerra anche, sono poi portati a bruciare le tappe. Tuttavia nel Policlinico si trovarono dei medici con lo stesso gruppo sanguigno che senza esitare diedero il sangue al Santo Padre per salvare la sua vita. Più che agli interessi solidali con la controparte orientale, dovette pesare sulla decisione del Papa la volontà di normalizzare la vita della nobiltà europea dandole un nuovo obiettivo, dopo i duri scontri con il papato stesso durante la lotta per le investiture e le guerre feudali. Il Policlinico Gemelli era assediato da giornalisti, da personalità ecclesiastiche e laiche e da migliaia di persone gente semplice: venivano dal Papa con amore. Al Santo Padre era stata somministrata un’enorme quantità di antibiotici per proteggerlo contro l’infezione. Le ferite c’erano, questo sì, e furono prontamente curate, ma ciò che colpisce (anche come racconta monsignor Macchi) è vedere “come il Signore abbia voluto, nella sua provvidenza, che non avesse tutto ciò, condizioni letali e ben più gravi”. Tornai dalla Polonia il giorno successivo alla visita che avevo fatto al cardinale. Ostile segretamente ad Alessio I, si era fatto crociato, «per opera dello Spirito Santo» dicono i testi, quando si stavano avvicinando i crociati normanni di Roberto. È stato scritto che egli non ha usato il Cristianesimo per escludere chi ne fosse fuori ma per condividere quel che è bene per tutti, chiedendo perdono a nome della chiesa degli errori commessi nel passato. Luigi Biscaglia,... Decisione annunciata dal presidente Fugatti nel corso della conferenza stampa... Poste Italiane comunica che il 28 ottobre 2020 è stato... Si ricorda nei giorni feriali la recita del S. Rosario... Segnaliamo alcune novità riguardanti i servizi della biblioteca comunale di... Dal 15 al 19 ottobre un gruppo di tredici atleti,... MARTEDI’ 6 OTTOBRE 2020  alle ore 11.00 in via Canzocoi... Partecipa alla diretta che si terrà lunedì 5 ottobre alle ore... Si sono da poco concluse le operazioni di spoglio delle schede... Si è da poco concluso lo spoglio delle schede elettorali... Auto: in rosso mercato Ue, -7,1% a ottobremer, nov 18, 2020Ansa, Covid: record giornaliero di nuovi casi in Corea del Sudmer, nov 18, 2020Ansa, Trump va avanti, da gennaio quasi dimezzate le truppe USA in Afghanistanmer, nov 18, 2020Euronews, Roma: la maschera della ministra Azzolina e la protesta degli studenti "No DAD"mar, nov 17, 2020Euronews, >ANSA-IL-PUNTO/COVID: 9 vittime in Alto Adige 3 in Trentinomar, nov 17, 2020Ansa Trentino, Sci: cdm; la Fis ha confermato i paralleli di Lechmar, nov 17, 2020Ansa Trentino, DESMONTEGADA DE LE CAORE – UN WEEKEND A TEMA “CAPRA” SENZA LA TRADIZIONALE SFILATAmer, set 09, 2020Valle di Fiemme, Val di Fiemme, un lungo weekend di spettacolo e natura con Trento Film Festival e Oriente Occidentegio, ago 20, 2020Valle di Fiemme, 23° SKI ALP 4 VALLI: alla Ski Area Alpe Lusiamar, feb 11, 2020Valle di Fassa, La Val di Fassa in TV: Sabato su Rai Uno con Linea Biancagio, gen 09, 2020Valle di Fassa, L come Leonardo L come Luxotticamer, gen 02, 2019Fiemme Fassa Progress, Lanciato Falcon Heavy con a bordo la Tesla, destinazione Martemer, feb 07, 2018Fiemme Fassa Progress. Il 15 luglio venne dato l'ultimo assalto ad entrambe le estremità della città e così venne conquistato il bastione interno del muro settentrionale. L’immediato e provvidenziale intervento di Mons. E allora via, quella riflessione che i suoi colleghi del mondo accademico definiscono controfattuale (se l’attentato fosse riuscito… se la corsa all’ospedale fosse stata vana…) per lo storico di mestiere sarà anche un peccato, ma forse solo veniale. Io ieri sono stato in cattedrale (a Bologna ndr) a portare le condoglianze al cardinale Matteo Zuppi, l’arcivescovo, lo sentivo come un dovere, ma non dimentichiamo che l'anno scorso il cardinale è venuto a trovarci in moschea, sempre a Bologna, per portarci le condoglianze, quando un suprematista bianco è entrato in due moschee in Nuova Zelanda sparando all'impazzata, uccidendo 50 fedeli musulmani … La risposta delle masse all'invocazione del Papa fu molto più entusiastica di quanto potesse pensare egli stesso. I sopravvissuti alla crociata che fecero ritorno alle proprie case dell'Europa occidentale, vennero trattati come eroi. Durante tutta la nostra conversazione Alì Agca si chiedeva come era successo che l’attentato non fosse riuscito. I medici fecero l’intervento senza credere nella sopravvivenza del Paziente. Da quel momento pesò sui medici una grande responsabilità. Non solo quando era stato ambasciatore del Signore qui sopra la terra, ma come diretto ambasciatore dal cielo. Questa crociata venne quasi annientata in Asia Minore dai Selgiuchidi, ma i sopravvissuti, una volta giunti a destinazione, contribuirono a rafforzare il regno di Gerusalemme. In quei giorni giungevano espressioni di benevolenza anche da numerosi ambienti non proprio legati alla Chiesa: dai capi di Stato, da rappresentanti di organizzazioni internazionali e da vari organi politici e sociali in tutto il mondo. Lo stesso Santo Padre diceva a questo proposito: «Mi è difficile pensare a tutto questo senza commozione, senza una profonda gratitudine verso di tutti, verso tutti coloro che il 13 maggio si sono uniti in preghiera e verso tutti coloro che hanno perseverato in essa per tutto questo tempo. Lo stato del paziente stava peggiorando. I rapimenti dovevano servire come merce di scambio con lo Stato italiano per mettere fuori Agca e liquidarlo. Ma se poi vogliamo sapere perché, come, mandato e aiutato da chi e via dicendo, c’è solo da sperare che lo storico del futuro sia più fortunato e trovi nuovi documenti. Lo storico Riley-Smith tuttavia ha dimostrato che non sempre fu così in quanto la crociata venne guidata da alcuni dei nobili più potenti della Francia, che lasciarono tutti i loro possedimenti dietro di sé, e spesso intere famiglie parteciparono alla crociata impegnando i loro averi per affrontare il viaggio. Una sola decisione errata poteva avere effetti catastrofici. [43], I crociati avrebbero potuto convincere Alessio a prendere il comando della crociata, ma egli non si dimostrò interessato a ciò e piuttosto si preoccupò di trasportarli in Asia Minore il più rapidamente possibile. Stanislao Dziwisz, segretario fedelissimo di Papa Giovanni Paolo II. Stanislaw Dziwisz: «I tre giorni successivi furono terribili. [17] In genere, il reclutamento implicava che ogni volontario si impegnasse a fare voto di compiere un pellegrinaggio alla Chiesa del Santo Sepolcro. Papi come Gregorio VII giustificavano i successivi scontri con i sostenitori dell'imperatore in termini teologici, In seguito divenne accettato che il papa potesse utilizzare, in nome della cristianità, cavalieri non solo contro i propri nemici politici, ma anche contro Al-Andalus o, teoricamente, contro la dinastia dei Selgiuchidi del Vicino Oriente. “Alì Acga – ha osservato il cardinale – si è occupato soltanto del problema tecnico: «Come mai non ha funzionato una cosa in cui io ero maestro?». Tuttavia l'inconcludente Assedio di Arqa rappresentò una notevole eccezione a ciò. Il Papa ha espresso il suo profondo dolore e, ancora una volta, ha invocato la fratellanza per reagire uniti al male con il bene …. L’attentato del 13 maggio 1981, compiuto da Alì Agca, fu «commissionato» e fu opera di «una delle ultime convulsioni delle ideologie della prepotenza, scatenatesi nel XX secolo». [57] Essi sperarono piuttosto di costringerla a una capitolazione spontanea o di poter far affidamento su un traditore all'interno della città, una tattica che era già stata adottata dai Bizantini e poi dai Turchi Selgiuchidi per impadronirsi della città. Era questo, mi creda, che lo sconvolgeva: il dover ammettere che c’era stato qualcuno o qualcosa che gli aveva mandato all’aria il colpo». Fu ricevuto da Ames (che vendeva gli agenti sovietici passati in Occidente per qualche migliaio di dollari a testa) al quale disse di sapere che il Gru sovietico ebbe l’ordine dal ministero della Difesa a Mosca, il quale a sua volta aveva avuto ordine direttamente da Leonid Breznev, di liquidare Wojtyla per sgombrare la Polonia a fini militari. Non si capirebbe nulla di questa storia intrecciata e confusa se non esistesse un libro A Cardboard Castle? Lo stesso giorno arrivarono due esperti e medici dagli Stati Uniti, uno dalla Francia, uno dalla Germania, uno dalla Spagna e uno da Cracovia. Stanislao Dziwisz gli impartiva l’unzione degli infermi. Lo stesso Imperatore bizantino Alessio I Comneno aveva lanciato un'offerta di ingaggio di mercenari, a Piacenza, nella primavera del 1095, dove il Papa si trovava a un concilio che avrebbe preceduto di poco quello di Clermont. Giovanni Paolo II: «A Roma il Papa morente, in Polonia il lutto… Nella mia Cracovia gli universitari organizzarono una manifestazione: la “marcia bianca”. Il Santo Padre fu di nuovo trasferito all’ospedale. Lo ascoltiamo, Dolore e condanna per l’atto criminale a Nizza, Nizza, il Papa prega per le vittime: torniamo a guardarci come fratelli. Lo invito a parlare e sono pronto a difendere la sua vita: verità in cambio di sicurezza, per quel che possiamo fare. [73], Il massacro che seguì la presa di Gerusalemme raggiunse una particolare notorietà. La tradizione vuole che egli rifiutasse di assumere un titolo di "re" di un territorio dove Cristo aveva conosciuto il supplizio e la morte, accettando invece la titolatura più modesta di Advocatus Sancti Sepulchri (Difensore [laico] del Santo Sepolcro). Furono loro a trasmettere ad Agca, durante una rogatoria a Roma, il messaggio forte e chiaro: se non ritratti tutto, ti facciamo uscire dal carcere italiano con una operazione di scambio (Emanuela Orlandi) e poi ti liquidiamo. Poiché il mondo medievale secolare fu così profondamente radicato nel mondo spirituale della chiesa è abbastanza probabile che la religiosità sia stato un fattore importante per molti crociati. Ricordo che durante un colloquio il Santo Padre ha confessato: «È stato una grande grazia di Dio. Paolo VI si rese ben conto che, al contrario di quanto poi riportato nel comunicato della Santa Sede, non era stato solo urtato dall’attentatore e, comunque, decise di continuare secondo i dettami del cerimoniale e perciò, inni nazionali e discorsi, come previsto. Tuttavia ufficialmente questo titolo venne utilizzato solamente in una lettera, peraltro non scritta dallo stesso Goffredo. Possiamo immaginare come fosse difficile reggere quella parrocchia chiamata Chiesa universale in una situazione drammatica segnata dal comunismo, dall’Islam, dai problemi interni della stessa Chiesa. Ma Paolo VI non volle saperne, continuando il suo viaggio così come era previsto. Non di meno anche in Italia il mese di maggio 1981 si annunciava turbolento: doveva svolgersi ilreferendum sulla legge sull’aborto. Domandai al Santo Padre: «dove?». Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. [69], L'attacco decisivo a Gerusalemme iniziò il 13 luglio: le truppe di Raimondo si rivolsero verso la porta a sud mentre gli altri contingenti si concentrarono sul muro settentrionale. Fine conoscitore della mentalità bizantina e musulmana e dei loro metodi, egli sapeva di essere indispensabile. Il prof. Crucitti era assistito da altri medici. [38] Anche Pietro l'Eremita potrebbe essere stato coinvolto in questi atti di violenza contro gli ebrei e un esercito guidato da un prete chiamato Folkmar fu colpevole di violenze in Boemia. I figli di Tutush Ridwan ibn Tutush e Duqaq I ereditarono rispettivamente Aleppo e Damasco, dividendo ulteriormente la Siria tra gli emiri antagonisti, così come Kerbogha, l'atabeg di Mossul. Noi qui restiamo fermi e attoniti nell’immagine della comunità ferita, colpita nei suoi bambini vestiti a … Molti crociati scoppiarono in pianto alla vista della città, raggiunta dopo un viaggio così lungo.[69]. Immediatamente dunque lo trasferimmo nell’ambulanza. Ho sofferto, si poteva veramente essere spaventati. I medici temevano l’infezione che, in quella situazione, avrebbe potuto avere un esito letale. «Nel Natale 1983 – raccontava Giovanni Paolo II – ho fatto visita al mio attentatore in carcere. 5 Maggio 1981 - 5 Maggio 2009, 13 maggio 1981:attentato a PAPA GIOVANNI PAOLO II. Nella capitale bizantina, l'imperatore Alessio I Comneno consigliò loro dapprima di aspettare la seconda ondata di crociata, quella "ufficiale", ma di fronte ai loro eccessi, gli fece traghettare il prima possibile oltre il Bosforo, cosa che avvenne il 6 agosto. Non ho udito una parola di richiesta di perdono da parte dell’attentatore. L'appello del papa venne raccolto da una serie di grandi feudatari europei, che tra 1095 e 1096 si apprestarono a partire con tutto il loro seguito. C’è un’altra Suor Lucia, diceva Ali Agca. Il 17 giugno, un gruppo di marinai genovesi guidati da Guglielmo Embriaco giunse a Giaffa portando ai crociati qualificati ingegneri che permisero di realizzare alcune torri d'assedio utilizzando il legname ottenuto dallo smantellamento delle navi con cui erano giunti. Quindi, il male che oggi ci colpisce, ci colpisce tutti, ed è per questo che bisogna cercare di far abbassare i toni, di disarmare coloro che continuano ad usare il terrore e l'odio per portare avanti il loro progetto malsano. Questi verbali mostrano e dimostrano senza la più lontana possibilità di dubbio che fin dagli anni Cinquanta, ma in modo più organizzato e dispendioso dai primi anni Settanta con un picco che sta a cavallo fra rapimento, interrogatorio e soppressione di Aldo Moro e il tentativo di eliminare il papa, l’Unione Sovietica aggiornava continuamente piani dal costo economico suicida, per lanciare un attacco improvviso all’Europa occidentale con una rapidità tale, due settimane, da dissuadere gli Usa dall’ingaggiare un duello termonucleare per riconquistare un’Europa ormai persa. Quel giorno, alle 4.40 del mattino morì il primate Wishinsky. Immediatamente si offrì di eseguire l’intervento, tanto più che il primario della clinica chirurgica, il prof. Castiglioni, era a Milano e arrivò al Gemelli verso la conclusione dell’intervento. Urbano aveva previsto la partenza della crociata per il 15 agosto 1096, la festa dell'assunzione, ma già da qualche mese alcuni eserciti improvvisati di contadini e appartenenti alla piccola nobiltà si misero in viaggio da soli, guidati da un carismatico sacerdote cristiano di nome Pietro l'Eremita (Pietro d'Amiens) che, per il fatto di girare coperto di stracci e in sella a un umile asino, s'era guadagnato la fama di "eremita". La guerra tra i Fatimidi e i Selgiuchidi causò gravi problemi ai cristiani locali e ai pellegrini occidentali. Aldrich Ames era il capo della stazione della Cia a Roma negli anni Ottanta, ma purtroppo era anche il capo della stazione del Kgb sovietico, da cui era stato reclutato in Colombia. Si trattò soprattutto di gente che ascoltava i sermoni di alcuni zelanti predicatori, e anche di fanatici, di cui non si conosce bene il messaggio. Medjugorje, storia delle prime apparizioni. La prima crociata (1096-1099) fu la prima di una serie di spedizioni, chiamate crociate, che tentarono di conquistare la Terra Santa, invocata da papa Urbano II nel corso di un'omelia tenuta durante il concilio di Clermont nel 1095. Mentre Boemondo rivendicò Antiochia per sé stesso, non tutti gli altri condottieri si dimostrarono d'accordo. Oltre ai medici della clinica era costantemente presente un dottore del vaticano. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Il Papa, per realizzare l'impresa di riconquista della Siria-Palestina, tenne un discorso decisamente a tinte forti, elencando i crimini perpetrati ai danni dei cristiani dagli invasori musulmani[16]. Tuttavia, i loro territori erano frammentati e guidati da signori da condottieri semi-indipendenti piuttosto che dal sultano. [80] Tuttavia, molti avevano già fatto ritorno nelle proprie terre prima di raggiungere Gerusalemme e altri non avevano mai lasciato l'Europa. Appena Arslan ne venne a conoscenza fece immediato ritorno nella sua città attaccando gli assedianti il 16 maggio. [53], Dopo aver colto un'ulteriore vittoria a Eraclea Cibistra la marcia dei crociati attraverso l'Anatolia poté continuare senza ulteriori scontri. Ma non si potè fare a meno di notare la macchia di sangue sul suo abito bianco, nonostante il Pontefice non avesse fatto alcun cenno dell’attentato appena subito. Il 15 agosto, solennità dell’Assunzione della Madonna, fu il primo giorno dopo l’attentato in cui il Santo Padre potè sentirsi completamente libero dalle cure dei medici e dall’ospedale. Fu però un "pellegrinaggio armato". Nella visione di Urbano II, i soldati non avrebbero dovuto fungere da scorta per i pellegrini, ma essere pellegrini essi stessi. [42] In autunno, dopo aver lasciato al figlio il governo delle terre, il conte partì insieme con Ademaro, passando per l'Italia settentrionale e l'inospitale costa dalmata. Le parole di questo atto, preparate dal Santo Padre, furono trasmesse per mezzo della Radio Vaticana. Che Karol Wojtyla si sia dimostrato bravissimo come uomo planetario (non dirò diplomatico, termine riduttivo) è un altro discorso. Roberto II di Fiandra venne soprannominato "Robertus Hierosolimitanus" grazie alle sue imprese. Una situazione strana: “Pensavo fosse una delle tante persone che era venuto lì per salutarmi”, racconta il Papa, come è descritto e ricordato proprio nel libro di monsignor Macchi ‘Paolo VI nella sua parola’. Decine di migliaia di persone giunsero in piazza a San Pietro per partecipare a mezzogiorno alla recita dell’Angelus. Nel suo viaggiare per la Francia, Urbano cercò di proibire ad alcune persone (come le donne, i monaci e gli ammalati) di aderire alla crociata, ma spesso non vi riuscì. (Franco Seccia/com.unica, 28 novembre 2019), Copyright 2003 com.unica - Tutti i diritti riservati, Aut. Per buona misura, gli uomini di Pietro investirono e saccheggiarono anche Belgrado, abbandonata dai suoi abitanti che trovarono rifugio in territorio bizantino, sull'altra sponda della Sava.

Festa Del 5 Agosto, 28 Ottobre Compleanni Famosi, Imdb The 100 Season 7 Cast, La Zattera Della Medusa In Inglese, Bonus Sport Per Bambini Lombardia, San Barnaba Protettore Di, Frasi Sull'acqua Di Lago, La Forma Dell'acqua Streaming Ita Casacinema,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top