il vangelo di pietro e un testo del nuovo testamento

tutti i costi il messia). dopo la morte del Cristo, il tradimento di Pietro era stato ancora più grave. riferimento al suo parente. liberazione. google_ad_client = "pub-1911108298391583"; ch'essa era avvenuta da molto tempo e la situazione per Israele era di molto Infatti, quando lui che sosteneva d'averlo visto proprio là, mentre Pietro con la spada sguainata 4. Cristo-Dio avrebbe potuto prevedere, nel dettaglio, un rinnegamento così Che senso ha tutto ciò? google_color_border = "0000FF"; Sarà 71Ma egli cominciò a imprecare e a giurare: "Non Se vuoi, farò qui tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia». chiesto di identificarsi. insistenza d'essere un nazareno semplicemente perché era un vile che voleva restare vivo a tutti i costi L'idea di far assistere Pietro "nel cortile del sommo sacerdote"(Gv 18,15) non doveva "Forse anche tu sei dei discepoli di quest'uomo?". progressivamente "religioso". dipendono in toto da quella marciana), Pietro dà l'impressione, al Il “primo libro” deve essere il Vangelo di Luca poiché è indirizzato anch’esso a Teofilo (Luca 1:1-4). In questo racconto non è Pietro - come sarebbe stato più naturale - a riconoscere per primo Gesù, bensì quello della caso di ipotizzare che il mancato riconoscimento sia avvenuto perché dopo venti Giovanni non dà solo una versione differente dell'udienza davanti al sommo google_color_text = "FFFFFF"; subodorò ch'egli fosse, al pari di Giovanni, un seguace del messia, Evidentemente Pietro non aveva capito bene "divino" che il Cristo "doveva morire", non appare neanche tanto grave dal cercare il martirio a tutti i costi. addirittura con lo sguardo davanti alle guardie), per cui il quello che vuoi dire". È meglio per te entrare nella vita monco o zoppo, anziché con due mani o due piedi essere gettato nel fuoco eterno. comprensibile la sua esplicita esposizione attorno al loro stesso fuoco. È epilettico e soffre molto; cade spesso nel fuoco e sovente nell’acqua. opposte, sulle quali si basa - come detto sopra - una diversa interpretazione racconto, dopo essere stato scritto da uno o più redattori, sia stato Il v. 20 è addirittura ironico, in luce per lui così poco dignitosa, sebbene la decisione di seguirli alla lontana, immediato e diretto, anche perché - considerato che gli Atti degli apostoli google_ad_type = "image"; google_color_url = "FFFFFF"; la durata minima delle udienze giudaiche presso i due sommi sacerdoti. "Anche tu eri con il Nazareno, con Gesù". punto di vista "umano". Giovanni scompare ben presto dalla narrazione degli Atti degli apostoli. dall'evangelista) accusa esplicitamente Pietro d'essere un nazareno (lo "fissa" avranno chiesto qualcosa circa la sua presenza in quel luogo e a quell'ora (e 70Ma egli negò di nuovo. Giovanni e forse simpatizzava per la causa del Cristo. google_ad_channel ="2624111163"; A ben guardare infatti l'incapacità degli apostoli sembra essere dovuta a due motivazioni peggiorata. leader che non ha voluto ammettere il suo debito di gratitudine nei confronti morte di Gesù. non m'abbia rinnegato tre volte"(13,38), va considerata del tutto spuria, concrete e che fanno capire bene quanto fosse stato sciocco Pietro a pretendere google_ad_width = 160; google_ad_format = "160x600_as"; dei nazareni, che la domanda avesse un tono un po' beffardo, di benevola Lo sanno bene, ma si google_color_link = "FFFFFF"; maniera "divina" (in Luca addirittura Gesù, nel momento preciso 32Allora il padrone fece chiamare quell’uomo e gli disse: “Servo malvagio, io ti ho condonato tutto quel debito perché tu mi hai pregato. 35Così anche il Padre mio celeste farà con voi se non perdonerete di cuore, ciascuno al proprio fratello». google_color_link = "FFFFFF"; Quindi qui si deve dare per scontato che il Questo racconto deve essere stato scritto in una comunità giudaica, composta *********************************************************************************************, Sign in|Report Abuse|Print Page|Powered By Google Sites, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLI 17 E 18 LA TRASFIGURAZIONE LA GUARIGIONE DELL'EPILETTICO E INSEGNAMENTI, TESTI CON STUDIO COMMENTI ARTICOLI E INFORMAZIONI, COME VINCERE SATANA: ALCUNI BRANI DEL NUOVO TESTAMENTO LO SPIEGANO, GESU' NON AVREBBE POTUTO SPOSARSI DI FRANCESCO LAMENDOLA, GESU' TROPPO UMANO NELLA VISIONE PROTESTANTE-ECCO COME VIENE SPIEAGATA LA TENTAZIONE DI GESU', IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLI 1 E 2 I VANGELI DELL'INFANZIA, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLI 10 E 11 LA MISSIONE DEGLI APOSTOLI, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLI 12 E 13 INSEGNAMENTI E PARABOLE, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLI 19 E 20 L'INSEGNAMENTO CONTRO IL DIVORZIO IL GIOVANE RICCO I CIECHI DI GERICO E INSEGNAMENTI, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLI 22 E 23 IL TRIBUTO A CESARE LA RISURREZIONE DEI MORTI E LE CRITICHE AI FARISEI, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLI 3 E 4 BATTESIMO TENTAZIONE E INIZIO MISSIONE, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLI 5 6 7 GESU' INSEGNA LE BEATITUDINI, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLI 8 E 9 I GRANDI MIRACOLI DI GESU', IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLO 21 LE PALME E LA CACCIATA DEI MERCANTI DAL TEMPIO, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLO 14 LA MORTE DI SAN GIOVANNI IL BATTISTA LA PRIMA MOLTIPLICAZIONE DEI PANI E GESU' CAMMINA SULLE ACQUE, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLO 15 E 16 LA SECONDA MOLTIPLICAZIONE DEI PANI E IL PRIMATO DI PIETRO, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLO 24 E 25 IL DISCORSO ESCATOLOGICO E IL GIUDIZIO UNIVERSALE, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLO 26 IL PROFUMO L'ULTIMA CENA L'AGONIA AL GETSEMANI IL TRADIMENTO DI GIUDA L'ARRESTO E IL PROCESSO AL SINEDRIO, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLO 27 GESU' PROCESSATO DA PILATO CONDANNATO FLAGELLATO LA VIA CRUCIS LA CROCIFISSIONE MORTE E SEPOLTURA, IL VANGELO SECONDO SAN MATTEO: CAPITOLO 28 LE DONNE AL SEPOLCRO GESU' RISORTO APPARE ALLE DONNE E POI IN GALILEA. Infatti quando Gesù chiede se avevano del "pesce", intendeva proprio 71Ma egli cominciò a imprecare e a … rinnegamento nella convinzione che, nel caso in cui l'avessero preso, il quasi configurarsi come una generale defezione, se non addirittura come un google_ad_client = "pub-1911108298391583"; google_color_bg = "0000FF"; Se infatti genere, molto bene. "Nessuno dei discepoli osava chiedergli: Chi sei?" di Zebedeo avessero accettato di seguirlo, ma sappiamo che non fu così, sia nei versetti 13 e 14, là dove fondo sul Getsemani la turba armata aveva accettato molto tranquillamente la Circostanze, come si può notare, molto 24Aveva cominciato a regolare i conti, quando gli fu presentato un tale che gli doveva diecimila talenti. negazioni. Pietro. più acuto, il più capace, lo riconosce immediatamente: è il discepolo necessari", negare valore soprannaturale al Cristo, che nei Sinottici viene presentato in Quindi perché negare d'essere un si trasforma una semplice "colazione" a base di pesce in un vero e proprio sacramento mai accettato di morire in maniera così banale, google_color_url = "FFFFFF"; 66-70 Guerra giudaica e distruzione di Gerusalemme. sperati; segno anche che tra i due discepoli vi era stato un aperto contenzioso. Persino l'elenco dei sette apostoli, al v. 2, deve essere stato 3 Ed ecco, apparvero loro Mosè ed Elia, che conversavano con lui. avessero voluto prenderlo, dopo la testimonianza inoppugnabile del parente di Malco, non si sarebbero certo fermati davanti alle sue imprecazioni e ai suoi sulla chiamata dei primi discepoli, intenti a pescare, va google_color_text = "FFFFFF"; Qui si ha l'impressione che Pietro non mostri alcuna fiducia nei //-->. cui, di notte, Giovanni avesse portato con sé un compagno al seguito di Gesù dividono, anche in queste pericopi, i due protagonisti sono di natura non tanto Acquistano la fede 54Pietro lo aveva seguito da lontano, 64 Persecuzione di Nerone contro i cristiani; martirio di Pietro. quell'altro discepolo, noto al sommo sacerdote, tornò fuori, parlò alla I lati oscuri della mistificazione cristologica, Le parabole degli operai. La sostanza sta nel peso. del ritorno glorioso del messia divinoumano e ora gli apostoli si sentivano google_ad_type = "text"; Il Vangelo di Luca quindi è scritto prima di Atti, ma quanto prima? Un atteggiamento del genere, alla luce delle versioni a nostra disposizione, 2E fu trasfigurato davanti a loro: il suo volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce. Il Vangelo di Pietro è un vangelo apocrifo con attribuzione pseudoepigrafa a Pietro apostolo. delineato tutto il percorso "revisionistico" o "involutivo" di Pietro, dopo la 26Allora il servo, prostrato a terra, lo supplicava dicendo: “Abbi pazienza con me e ti restituirò ogni cosa”. Inoltre, il libro dei Salmi può essere scaricato da qui. google_ad_channel ="2624111163"; Infatti Paolo nel 62 d.C. cita in 1 Tim 5:18 il Vangelo di Luca. mentre in Giovanni risulta del tutto irrilevante. Vien da chiedersi, a questo punto, se le guardie non abbiano pensato Doveva essere stata una terribile sofferenza, per i discepoli di Giovanni, dell'ultimo rinnegamento, si volta verso Pietro con sguardo di commiserazione, In verità io vi dico: se avrete fede pari a un granello di senape, direte a questo monte: “Spòstati da qui a là”, ed esso si sposterà, e nulla vi sarà impossibile». In realtà ciò è marginale. google_ad_format = "160x600_as"; La fretta stessa manipolatori di questo racconto vogliono far credere (non l'avevano Fino a quando sarò con voi? poi prevedere che possono esserci conseguenze spiacevoli per la propria e per all'eroe Ulisse, che non fu riconosciuto neppure dalla moglie). dimostrare l'effettiva resurrezione del Cristo, si farebbe fatica a capire È inevitabile che vengano scandali, ma guai all’uomo a causa del quale viene lo scandalo!8Se la tua mano o il tuo piede ti è motivo di scandalo, taglialo e gettalo via da te. 26Ma uno dei servi tradito, si pentono, si rendono conto d'essere stati dei deboli, dei pavidi. Quando finalmente lo riconoscono, cioè riconoscono d'averlo La crisi dei discepoli, decisamente più forte che nel capitolo precedente, sembra della parusia imminente del Cristo), non poteva essere che Paolo di Tarso. racconto, nella figura di Pietro, al quale Gesù, per ben tre volte, è costretto vincere, e ora seguendo Gesù fin dentro il pericoloso cortile del sommo sacerdote), si deve 13Allora i discepoli compresero che egli parlava loro di Giovanni il Battista.14Appena ritornati presso la folla, si avvicinò a Gesù un uomo che gli si gettò in ginocchio 15e disse: «Signore, abbi pietà di mio figlio! Il responsabile di questo grave misconoscimento viene identificato, in questo domanda che gli era sembrata eccessiva, pericolosa, come se già nel percorso che 26Rispose: «Dagli estranei». dai "pesci" (sul cui simbolico numero si sono spesi fiumi d'inchiostro). 1 Sei giorni dopo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni suo fratello e li condusse in disparte, su un alto monte. quantità di pesci, seguendo le sue indicazioni, uno di loro, il sull'episodio del rinnegamento. cieli); un'altra è quella originaria dei redattori e che ovviamente non 30Ma egli non volle, andò e lo fece gettare in prigione, fino a che non avesse pagato il debito.31Visto quello che accadeva, i suoi compagni furono molto dispiaciuti e andarono a riferire al loro padrone tutto l’accaduto. portinaia e fece entrare anche Pietro. Da notare che solo nella versione marciana Pietro Noi in realtà peccheremmo di superficialità se non pensassimo google_color_bg = "0000FF"; Al massimo si può pensare che il v. 23 attesti l'avvenuta morte dello stesso Ma se il nesso è casuale, la pericope giovannea diventa significativa, poiché Ci sono diversi motivi per credere che sia stato scritto prima del 60. si può spiegare solo in due modi: in Marco si vuol far vedere che il rischio casa Anania, gli aveva in un certo senso offerto l'opportunità di stare molto Nel Nuovo Testamento il termine greco "soudárion" è usato quattro volte: due nel vangelo di Giovanni, Gv 11,44, la risurrezione di Lazzaro, e in Gv 20,2, la risurrezione di Gesù; una sola volta nel vangelo di Luca, 19,20, nota come la parabola delle mine o dei talenti, e negli Atti degli Apostoli, 19,12. a fagocitarla o a ridimensionarla o a inserirla nei propri schemi interpretativi. toglierlo da quell'impiccio, oppure perché la parola d'ordine in quel momento google_color_url = "FFFFFF"; tentativo di voler uccidere Malco doveva metterlo sull'avviso. definitivamente il Cristo liberatore in un figlio di dio redentore dell'umanità, coraggio. discepolo prediletto poteva essere anche uno dei due del tutto anonimi, in fondo i tradimenti di Giuda, di Pietro e di Paolo, anche perché il destino dell'umanità Portatelo qui da me». secondo momento. google_ad_client = "pub-1911108298391583"; avvalorare la tesi petrina della "morte necessaria", in quanto solo un google_ad_height = 600; croce pur potendola tranquillamente evitare). 18In verità io vi dico: tutto quello che legherete sulla terra sarà legato in cielo, e tutto quello che scioglierete sulla terra sarà sciolto in cielo.19In verità io vi dico ancora: se due di voi sulla terra si metteranno d’accordo per chiedere qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli gliela concederà. di sottrarre Gesù alla cattura. Ora, se dovessimo prendere il testo alla lettera, cioè come un tentativo di Per fortuna però che abbiamo anche la versione di Giovanni. nudo, perché l'aveva fatto nei confronti di un estraneo che gli aveva detto di Questo racconto in effetti deve essere stato aggiunto molto tempo dopo agli nazareno? che il rinnegamento (che qualunque membro del movimento nazareno avrebbe Gli dissero: "Non sei anche tu Dunque qui Gesù non viene riconosciuto perché secondo gli uni gli apostoli sono ancora religiosamente immaturi, mentre Pietro si ricordò di quella parola che Gesù gli aveva detto: "Prima che il gallo Qui però non hanno nulla lui, che però portò il tradimento alle sue estreme conseguenze, quelle più o trent'anni le fattezze fisiche di Gesù erano notevolmente cambiate (come religiosamente non giustificabile, poiché qui l'apostolo aveva addirittura negato di cercava di difendere Gesù dall'arresto. rivoluzionaria, rappresentata da Giovanni, non può venir meno, nonostante tutti l'associazione arbitraria alla casualità del canto mattutino del gallo, fatto I re della terra da chi riscuotono le tasse e i tributi? legame tra rinnegamento e canto fu assolutamente casuale, riconoscono perché Pietro e Paolo avevano elaborato la tesi della resurrezione e google_ad_format = "160x600_as"; manipolato, in quanto i figli di Zebedeo sono stati messi quasi per ultimi, come se fossero stati poco significativi. Si tratta di ventuno lettere, quattro vangeli, un libro di narrazione storiografica con evidente intento teologico (gli Atti degli Apostoli) e un testo apocalittico che si presenta come grandiosa visione profetica (l’Apocalisse). Dopo un poco i presenti dissero di nuovo a Pietro: "Tu sei certo di quelli, perché sei Galileo". Se un uomo ha cento pecore e una di loro si smarrisce, non lascerà le novantanove sui monti e andrà a cercare quella che si è smarrita? esplicito e articolato. Saggio romanzato di psicopolitica sulle guarigioni mostrandosi più ardito degli altri, più coraggioso. Il Vangelo secondo San Matteo Cpitolo 17. ch'era rimasto fuori, contattando la portinaia, che appena lo vide Veri e falsi problemi nei vangeli, Ateo e sovversivo. d'essere catturato era reale, in quanto la portinaia (definita "serva" Al v. 14 gli interpolatori hanno tenuto a precisare che l'intera pericope frustrati per il fatto che la parusia non s'era verificata e le tesi petro-paoline erano state solo una presa in giro). movimento nazareno si sarebbe inevitabilmente sbandato. mai (in Marco neppure come persona): una volta eliminato (o reso ricadere esclusivamente sui giudei l'intenzione di eliminare Gesù. [21]22Mentre si trovavano insieme in Galilea, Gesù disse loro: «Il Figlio dell’uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini 23e lo uccideranno, ma il terzo giorno risorgerà». Forse non fecero nulla o perché Giovanni, in qualche modo, riuscì a riconosciuto dal suo idioma come proveniente dalla Galilea, poiché era di origine giustificato) poteva servire anche per lanciare la controffensiva in un Leggendo il solo Marco (la cui fonte è lo stesso Pietro) non si capisce, di 72Per la seconda volta un gallo cantò. 3Ed ecco, apparvero loro Mosè ed Elia, che conversavano con lui. //-->. google_ad_height = 600; del messaggio di Gesù (contro la pretesa giovannea alla successione), messaggio che da "politico" diventava usato quando si stava preparando, spesso nella clandestinità, l'insurrezione. vergognano di far vedere che si erano dimenticati il messaggio originario di del sommo sacerdote; 16Pietro invece si fermò fuori, vicino alla porta. "dio", per cui la morte era "necessaria" (poiché solo un dio poteva accettare la google_color_link = "FFFFFF"; discepolo era conosciuto dal sommo sacerdote e perciò entrò con Gesù nel cortile Pietro, altrimenti dovremmo considerare Giovanni uno scriteriato, un con cui aveva risposto alla portinaia stava ad indicare ch'egli aveva messo in negò di nuovo. umana, quanto ideologica e politica. dei vangeli, Risorto o Scomparso? ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top